Che cosa sono i neuroni specchio?

Che cosa sono i neuroni specchio?

I neuroni specchio sono “cellule del nostro cervello che ci permettono di ricondurre a un formato comune ciò che percepiamo e ciò che sappiamo fare”.

Cosa significa? In pratica, quando vediamo un altro compiere un’azione, dentro di noi si attivano i neuroni specchio, e questo ci fa “vivere” l’azione osservata proprio come se fossimo noi ad eseguirla.

Osservate la vignetta: quando il ragazzo mangia la mela, nel suo cervello si attivano determinate popolazioni di neuroni. Quando vede un’altra persona mangiare la mela (e quindi compiere un gesto che lui conosce) si attivano le stesse popolazioni di neuroni, proprio come se fosse lui a compiere quell’azione.

Questo ci spiega come sia possibile che quando vediamo qualcuno compiere un gesto, come sbadigliare, possiamo imitare immediatamente lo stesso gesto, anche automaticamente.

Siamo predisposti ad imitarlo perchè ci siamo attivati verso l’azione osservata. Si è attivato il nostro sistema specchio.

Possiamo riprodurre l’atto osservato perchè sin dal momento in cui lo vediamo, dentro di noi è presente lo stesso gesto (fa parte del nostro vocabolario motorio perchè l’abbiamo già eseguito, lo conosciamo). Vedendolo negli altri, è come se fossimo noi a compierlo, con un’unica differenza: dentro di noi quel gesto è solamente potenziale. E’ infatti la nostra volontà successiva a trasformare il gesto potenziale in gesto effettivo.

La questione ha acquistato una portata ancora maggiore nel momento in cui si è scoperto che i neuroni specchio agiscono anche per le emozioni. Esiste in noi un sistema specchio capace di unire l’immagine che vediamo degli altri alle emozioni che stanno provando, facendoci vivere, anche solo in parte, le stesse sensazioni di chi stiamo osservando, in particolar modo se le emozioni sono negative.

Pensate alla rabbia. O al sorriso. Inizialmente, guardando qualcuno provare certe emozioni siamo immediatamente portati a “predisporci” a provarle. Sarà poi la nostra scelta, immediatamente successiva, a farci decidere se replicarle (imitandole) o meno. Intanto però le abbiamo in qualche modo vissute!

Insomma… che lo vogliamo o no, i neuroni specchio quando guardiamo gli altri ci predispongono a vivere dentro di noi esattamente ciò che stiamo osservando! Ecco perchè osservare una persona triste ci mette tristezza, e via dicendo. Funziona anche quando immaginiamo le cose…

Favoloso, eh?9-300x207