“..quando avevo la tua età facevo già…”

“..quando avevo la tua età facevo già…”

famiglia2-300x200

Quante volte hai sentito un genitore pronunciare questa frase? O un nonno, uno zio. E quante volte ti sei difeso rispondendo “eh, ma ora i tempi sono cambiati!”, osservando poi la faccia sconsolata di coloro che volevano insegnarti qualcosa basandosi su un modello di mondo che ora non c’è più?

Il mondo cambia ogni istante, e con noi cambiano gli individui, le abitudini, i punti di vista collettivi. Cambia la società.

I bambini possono insegnarci cose straordinarie.

Tutti abbiamo delle informazioni, ed in base a quelle costruiamo le nostre opinioni. Non esiste un individuo al mondo che abbia le stesse informazioni di un altro… e questo dovrebbe per analogia portarci a concludere che anche le opinioni sono diverse per tutti.

Infatti è così. Possiamo illuderci di avere le stesse opinioni “superficialmente”, ma andando a scavare i motivi per i quali le abbiamo, ci accorgiamo che sono i più disparati. Esempi? Anche chi tifa la stessa squadra lo fa per motivi diversi… e sposiamo il nostro coniuge per motivi differenti (si, l’amore… ma con spinte motivazionali diverse). Le radici che formano le nostre opinioni sono differenti.

Per questo è importante ascoltare.

L’ascolto ci permette di diventare ricchi.

Se parlo solo io, al massimo posso dire ciò che già conosco. E alla fine del discorso non saprò nulla di nuovo.

Se ascolto, potrò arricchire le mie informazioni con quelle espresse dagli altri.

In ogni discorso, in ogni opinione, esiste qualcosa di interessante.

Anche l’opinione completamente diversa dalla nostra, espressa in modo negativo, da una persona negativa, può fornirci un importantissimo esempio di “ciò che non ci piace”, che ci permetterà di generare in noi (e per contrasto) uno stato d’animo, un carattere che ci piace.

Hai mai pensato “io non sarò mai come quello/a lì?”: ecco… spesso è importantissimo pronunciare questa frase, perchè hai riconosciuto un modello che desideri evitare di imitare. Quanto importante è?! Ci sono persone che invece assorbono e modellano indistintamente, prendendo per buona qualsiasi cosa, vivendo in una sorta di standby emozionale che li rende passivi ed in un certo senso sordi. Continuano imperterriti a seguire un modello, “perchè si è sempre fatto così“!

Per questo è importante a volte fermarsi e provare anche ad osservare quello che i bambini ci comunicano, oltre a fare un breve check up di quello che noi trasferiamo agli altri (in termini emotivi) quando parliamo.

Ora è chiaro perchè sia così fondamentale ascoltare, osservare. Ed ascoltarsi…continuamente…